Wildlife Photographer of the Year, le foto finaliste del concorso

di Fabiana Commenta

Sono belli, bellissimi, emozionanti e unici: sono gli scatti finalisti per il Wildlife Photographer of the Year 2017, il concorso fotografico britannico giunto ormai alla 53esima edizione.

Protagonisti, gli animali, ma anche la natura in generale in scatti che sembrano quasi irreali tanto sono belli.

Momenti unici e irripetibili catturati dall’obiettivo dei fotografi che partecipano alla competizione organizzata da oltre mezzo secolo dal Museo di storia naturale di Londra. 

Hanno partecipato alla competizione oltre 50mila fotografi, fra professionisti e amatoriali che dopo aver catturato momenti unici della natura hanno inviato gli scatti al Museo.

Gli scatti selezionati per la finalissima da una giuria di esperti, verranno esposti in una mostra che si inaugurerà il prossimo 20 ottobre a Londra per poi toccare altri Paesi in tutto in mondo.

 

Fra le foto finaliste, la corsa folle delle zebre colte da un punto inedito, i tre pesciolini coloratissimi Nemo che guardano dritti dritti verso l’obiettivo, la bellissima volpe artica affamata che cammina nella neve e guarda l’obiettivo o la lince che cammina fra le folta vegetazione.

 

Spicca fra tutti gli scatti la foto del fotografo statunitense Justin Hofman che è stata scattata in Indonesia e che ritrae un delizioso cavalluccio marino con la coda attorcigliata intorno a un cotton fioc. Lo scatto non è solo magnifico, ma lancia anche l’allarme sul tremendo futuro che potrebbe riguardare la condizione degli oceani: secondo l’Onu già intorno al 2050la presenza di plastica potrebbe addirittura superare quella dei pesci a causa dell’inquinamento che continua ad aumentare sempre di più.

photo credits | Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>