World Press Photo 2018, vince lo scatto Crisi in Venezuela

di Fabiana Commenta

Si chiama Venezuela Crisis che significa Crisi in Venezuela ed è il titolo, estremamente esemplificativo, della foto che ha vinto la 60esima edizione del World Press Photo, il prestigioso concorso di fotogiornalismo più importante al mondo.

press

Autore dello scatto, è Ronaldo Schemidt dell’Agence France-Presse, che lo scorso  3 maggio 2017 è riuscito a immortalare un ragazzo in fiamme che stava scappando durante una manifestazione di protesta contro il presidente Nicolás Maduro, a Caracas.

Ventotto anni,  José Víctor Salazar Balza, il protagonista dello scatto vincitore, è stato avvolto dal fuoco dopo l’esplosione del serbatoio di una motocicletta ed è sopravvissuto riportando però ustioni di primo e di secondo piano.

Ogni anno, il concorso organizzato dalla omonima fondazione no-profit olandese, premia le immagini che hanno sono riuscite a documentare e illustrare e illustrato gli avvenimenti più importanti del nostro tempo che sono rimbalzate sui giornali di tutto il mondo. Lo scatto Venezuela Crisis è anche riuscito ad aggiudicarsi il primo posto nella categoria Spot News, immagini singole riuscendo a simboleggiare un paese “in fiamme”.

“Ho visto una palla di fuoco venire verso di me. Non sapevo cosa fosse. L’ho seguita, scattando delle foto senza fermarmi. Poi ho sentito le urla e ho capito cosa fosse successo. Dieci secondi ed era finita”

 

ha raccontato il fotografo sul blog dei corrispondenti di Afp,

Per me la foto rappresenta lo stato del paese. È una crisi umanitaria. Ho visto una palla di fuoco venire verso di me. Non sapevo cosa fosse. L’ho seguita, scattando delle foto senza fermarmi. Poi ho sentito le urla e ho capito cosa fosse successo. Dieci secondi ed era finita”, ha raccontato il fotografo sul blog dei corrispondenti di Afp. 

Fra gli altri scatti premiati, l’Auto su manifestanti a Charlottesville, in Virginia. Di Ryan M. Kelly, una passante che assiste una donna ferita nell’attacco sul Westminster Bridge, a Londra di Toby Melville, diversi scatti che testimoniano la crisi dei Rohingya, le foto di denuncia contro Boko Haram.

photo credits | instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>