Cesare Cicardini, torna con The New Burlesque

di Redazione Commenta

L’artista Cesare Cicardini, torna con la sua mostra personale dal titolo “The New Burlesque”, presentata alla VisionQuesT gallery. Il desiderio di dedicarsi ad un argomento tanto interessante quanto di nuovo di grande attenzione mediatica, nasce da una sua frequentazione negli anni passati, delle stesse artiste che se ne occupano in maniera professionale e, soprattutto, a livello internazionale. Nel corso dei loro spettacoli a Milano, ne carpisce movimenti e voglia di comunicare, prendendo in considerazione questo “spettacolo della seduzione, ovvero la sua interpretazione, dove il successo non è dettato dalla bellezza, ma dalla capacità di affascinare, di creare il gioco, l’atmosfera, la sorpresa”.

Il progetto sulle ballerine di Burlesque, in tal modo, diventa realtà e viene portato alla luce attraverso le immagini, l’arte comunicativa e un’arte dove nulla è scontato. Quello che colpisce molto il pubblico e rende ancora più veri gli scatti, sono anche i vestiti vintage, le musiche, i soggetti stessi più unici che rari. Sono quindici le istantanee che gli interessati potranno vedere, quasi in scala 1:1 scattate solo pochi minuti prima che le artiste salissero sul palco per iniziare uno spogliarello dai tratti fini ed eleganti. sStto non manca mai la didascalia con oltre al nome della performer l’ora esatta dello scatto.

Le fotografie sono ricche di suggestioni e in grado di trasmettere emozioni immediate, oltre che la tensione provata dalle artiste poco prima di andare in scena con il loro carico di colori e di mimica sensuale. La forza del progetto sta proprio in questo, nel riuscire a trasmettere ciò che in studio sarebbe stato impossibile da ricreare. L’artista,ha iniziato si può dire a cinque anni a scattare quando il padre gli ha regalato una vecchia macchina fotografica Voigtlander e da allora non ha mai smesso di fare fotografie. Il suo lavoro è dedicato principalmente al ritratto e per l’agenzia Contrasto ha immortalato le star di mezzo mondo.  La mostra sarà visitabile fino all’11 dicembre, presso la VisionQuesT gallery, Piazza Invrea 4r, Genova. I locali saranno aperti ai seguenti orari: dal mercoledì al sabato 15.30 – 19.30 e su appuntamento componendo il numero +39 3397534993.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>