Discoproducer PP-100: l’archivio digitale con Epson si fa colorato

di Redazione Commenta

Ci sono alcune cosa ancora difficili da fare con il digitale ed una di queste è archiviare l’infinità di file di un fotografo. Si, ci sono gli hard disk, ma se per caso entrano i ladri in casa e se li portano via che si fa? In tanti hanno l’abitudine di fare due copie in due diversi hard disk e lasciarne uno in studio e uno in casa. Questo è sicuramente un metodo molto sicuro, ma in effetti il metodo che si conferma ancora più comodo è masterizzare un bel CD o un DVD da lasciare in studio e via.

Epson ci ha pensato e ha creato un oggetto che si chiama Discoproducer PP-100 ed è un’innovativa soluzione che consente di svolgere in modo veloce e automatico la masterizzazione di supporti CD e DVD, qualunque sia il numero delle copie da produrre, che siano due o duecento.

Ovviamente non è stato creato prettamente per i fotografi, ma piuttosto per agenzie di pubblicità o agenzie fotografiche che hanno la necessità di fornire contenuti digitali ai clienti.

Il Discoproducer può stampare direttamente sul vostro disco un’etichetta, un’immagine, una data e tutto quello che serve per riconoscerne il contenuto.
La stampa a getto d’inchiostro a 6 colori utilizza la tecnologia Epson Micro Piezo.

E’ ottimale per masterizzare e stampare singoli CD/DVD vergini con dati diversi e immagini differenti. Si può anche utilizzare Discoproducer per duplicare serie contententi la medesima foto ed è anche possibile inserire una numerazione progressiva.

All’interno ci sono tre caricatori per 50 dischi vergini, per un massimo di 100 supporti nello stesso ciclo di lavoro.

Un braccio robotizzato preleva sempre e solo un disco vergine e lo porta alla masterizzazione, questo garantisce un ciclo vitale più ampio del disco.

Un pratico cassetto agevola la rimozione dei singoli dischi. Un sistema di blocco impedisce che si possa aprire lo sportello durante la fase di duplicazione e assicura che il processo sia completato.

E’ grande come un forno a microonde, costa decisamente di più, ma per certi studi forografici potrebbe essere miracoloso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>