Kate Moss, scatti all’asta per più di un milione di dollari

di Valentina Cervelli Commenta

Kate Moss

Kate Moss è una delle modelle più pagate al mondo. Rispetto ad altre colleghe della sua generazione è ancora fortemente cercata da stilisti e fotografi di moda per campagne di ogni genere. Vogliamo parlarvi di alcuni suoi scatti: sapevate che una serie di sue fotografie verrà battuta all’asta da Christie’s ed il loro valore è attestato sul milione e mezzo di dollari?

Comprendiamo quello che deve essere il vostro stupore, eppure questo è il classico esempio di come la fotografia di moda possa essere lucrosa sia per chi la svolge, sia per chi ne possiede esemplari di un certo valore. Kate Moss è in fin dei conti uno dei personaggi più stravaganti e chiacchierati sul quale il mondo della moda ha potuto fare affidamento negli ultimi venti anni e più ed è naturale che alcune tipologie di memorabilia vendano molto. Ma cifre astronomiche di questo tipo che le aspettiamo in caso di macchine fotografiche di particolare rarità (come le ultime Leica da collezione battute a più di un milione di euro non molto tempo fa, N.d.R.) e non in caso di scatti di personalità viventi.

L’asta fotografica è in programma per il 25 Settembre a Londra, è stata chiamata “Kate Moss: The Collection”. Tutto ciò, va sottolineato, è stato coordinato ed organizzato dal gallerista Gert Elfering e le opere sono state divise in lotti differenti. Tanto per farvi capire il tenore della questione, condivideremo con voi i nomi di alcuni dei professionisti che hanno scattato le suddette fotografie: Annie LeibovitzIrving Penn e Sante D’Orazio. Una menzione particolare tocca ai lotti riguardanti Mario Testino, amico di vecchia data di Kate Moss, e per il quale la modella ha posato innumerevoli volte.

Sebbene al momento possiamo solo idealmente pensare a quelli che saranno i risultati di questa asta, non dobbiamo eliminare dal raggio delle probabilità la possibilità che la cifra raggiunta a fine asta sia ancora più alta di quella preventivata.

Photo Credit | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>