Un viaggio nelle dimore italiane dei casinò… tra storia e attualità

Gli edifici e i palazzi storici dei casinò in Italia sono numerosi, da Venezia a Sanremo, da Campione a Saint Vincent.

Si tratta di strutture – come il Casinò Municipale di Sanremo – che hanno fatto da sfondo a manifestazioni culturali importanti, dal Festival della canzone fino a varie produzioni cinematografiche.

In altri casi – si pensi al veneto Ca’ Vendramin Calergi – , ci si trova di fronte a edifici rinascimentali che sono stati sede di sale da gioco già negli anni Trenta.

Ma la storia dei casinò va avanti – anzi, indietro – fino alla prima guerra mondiale, quando fu fondato, nel 1917, il Casinò Municipale di Campione, comune lombardo in provincia di Como, ora sede del nuovo palazzo, firmato dall’architetto svizzero Mario Botta e oggetto di polemiche rispetto alla sua struttura troppo “avanguardistica”, oltre che al centro delle scene per la chiusura, avvenuta nel 2018, per “insolvenza”: una decisione presa dal tribunale di Como e che ora è in attesa della sentenza di novembre da parte della Corte di Cassazione.

Completa il quartetto – che spazia tra antico e moderno – il casinò de la Vallée di Saint Vincent, tra i più prestigiosi in ambito europeo e ancora vitale, grazie alla ristrutturazione e a un nuovo progetto.

Anche le sedi storiche dei casinò, dunque, si muovono tra antico e moderno, tenendo conto anche del fatto che si parla di edifici immortalati da fotografi importanti nonché da molti visitatori/amatori degli scatti.

Del resto l’approccio visivo è fondamentale per gli amanti del gioco. Una tendenza che, nel caso dei casinò online, si dirige verso le innovazioni grafiche e le architetture del sito di riferimento, a partire dall’utilizzo di software 3D, capaci, grazie anche a suoni ed effetti speciali, di ricreare tutte le caratteristiche tipiche dei casinò fisici, con tanto di croupier in tridimensione con sembianze umane.

Quello dei casinò virtuali è infatti un mondo in evoluzione, come conferma il crescente successo, non solo in Italia, di quelli che si definiscono casinò online aams, ovvero di quegli operatori dotati di regolare licenza ADM (ex AAMS) che propongono sale da gioco in via virtuale, sempre nella legalità, a conferma di un settore che non ha mai smesso di essere vivo e attivo.

Ecco dunque alcuni scatti che testimoniano l’evoluzione dei casinò in Italia.

Ca’ Vendramin Calergi (Venezia), facciata di Mario Codussi

All’interno del palazzo, al secondo piano, ha sede il Casinò di Venezia, lì presente fin dal 1946, dopo l’acquisizione comunale con destinazione finale verso le attività invernali di gioco.

 

Casinò Municipale di Sanremo

In stile liberty, progettato da Eugène Ferret e inaugurato nel 1905, il palazzo ha ospitato la prima edizione del Festival di Sanremo, oltre ad essere stato set, nel tempo, di film, tra gli altri, come “Infelici e contenti” (Neri Parenti, 1992), “Fortunata” (Sergio Castellitto, 2017) e “Notte di Fortuna” (Matarazzo, 1941)

 

 

Casinò di Campione

Ubicato nella costa orientale del Lago di Lugano, il nuovo palazzo (dopo il primo, storico, fondato nel 1917) è stato realizzato dall’architetto svizzero Mario Botta negli spazi adiacenti alla vecchia struttura. Dopo la chiusura, nel 2018, per ordine del Tribunale di Como, si attende il destino di questa discussa struttura di nove piani, arricchita da innovativi impianti di illuminazione.

 

 

Casinò de La Vallée di Saint Vincent

Situato in Val d’Aosta, si parla di un palazzo che è stato inaugurato nell’aprile del 1947, nei pressi del Grand Hotel Billia. Attualmente si sviluppa su due piani per 3500 metri quadrati totali, e continua ad essere un punto di riferimento per gli amanti del gioco, grazie anche al nuovo e  prestigioso progetto “Resort”.

Cani nell’arte, la prima mostra dedicata al migliore amico dell’uomo

Un successo per la mostra che è stata prorogata fino al 26 maggio 

 

Ci sono le opere di Jacopo Bassano, Luca Giordano, ma anche di Sebastiano Ricci, di Giovan Battista Tiepolo, Antonio Canova, Eliott Erwitt o Keith Haring sono solo alcuni degli artisti che hanno rappresentano il cane, il migliore amico dell’uomo nelle loro opere.

E proprio al cane è dedicata la mostra Cani in posa. Dall’antichità ad oggi, la prima grande mostra d’Italia che ruota intorno al tema del cane nell’arte, allestita fino al 10 febbraio 2019 presso la Sala delle Arti della Reggia di Venaria, in provincia di Torino. 

The Cal 2019 di Albert Watson, i sogni delle donne in Dreaming

Laetitia Casta, Gigi Hadid, Julia Garner e Misty Copeland: sono loro le quattro donne protagoniste di Dreaming il Calendario Pirelli 2019 realizzato da  Albert Watson. 

Quaranta scatti a colori e in bianco e nero realizzati fra Miami e New York per la 46esima edizione dell’iconico calendario che quest’anno si ispira alla settima arte. 

Mettete in scena i vostri sogni” ha detto il fotografo alle sue modelle con l’idea di voler raccontare delle storie. 

The Cal 2019, il fotografo è Albert Watson

Scozzese e pluripremiato: è il 76enne Albert Watson il fotografo scelto per realizzare il nuovo calendario Pirelli 2019, il mitico The Cal, diventato un vero w proprio oggetto iconici.

Per Watson si tratta del primo The Cal e la notizia è stata ufficializzata personalmente da lui con uno scatto pubblicato su Instagram che lo ritrae insieme al suo cane Jona, uno dei co protagonisti degli scatti del calendario.

Peril fotografo di Edimburgo, si tratta del primo The Cal dopo una carriera trascorsa anche nel mondo della moda:  Watson ha realizzato oltre 100 copertine di Vogue e 40 del magazine Rolling Stone, senza dimenticare altre riviste come Harper’s Bazaar, e viene annoverato fra i  20 fotografi più influenti al mondo secondo Photo District News. 

Alison Jackson, la mostra sull’arte della fotografia da scoop

Una mostra imperdibile sull’arte dello scoop falso: l’autrice è Alison Jackson che indaga fra le notizie false e il potere dei media nella sua mostra Shot To Fame allestita al 26 aprile alla galleria Raffaella De Chirico Arte Contemporanea di Torino e poi alla Somerset House di Londra durante PhotoLondon 2018 (dal 17 al 20 maggio).

Obiettivo e mezzo di Alison Jackson è utilizzare realisticamente la simulazione della realtà ottenendo falsi scoop: ecco allora che celebrities e icone della contemporaneità vengono fotografate da atteggiamenti inconsueti, falsi scoop che sembrano veri. 

Wildlife Photographer of the Year, le foto finaliste del concorso

Sono belli, bellissimi, emozionanti e unici: sono gli scatti finalisti per il Wildlife Photographer of the Year 2017, il concorso fotografico britannico giunto ormai alla 53esima edizione.

Protagonisti, gli animali, ma anche la natura in generale in scatti che sembrano quasi irreali tanto sono belli.

Momenti unici e irripetibili catturati dall’obiettivo dei fotografi che partecipano alla competizione organizzata da oltre mezzo secolo dal Museo di storia naturale di Londra. 

Hanami, la spettacolare fioritura dei ciliegi in Giappone

Si chiama hanami: è la semplice contemplazione della spettacolare fioritura dei ciliegi che torna puntuale, anno dopo anno, in Giappone.

Agli inizi della primavera, fra l’ultima settimana di marzo e l’ultima di aprile, in Giappone, e in particolare a Kyoto e a Tokyo, i ciliegi tornano a fiorire e offrono uno spettacolo semplicemente unico. A rendere nota l’inizio della fioritura dei ciliegi è l’ente del turismo giapponese: la fioritura sta cominciando come di consueto nelle zone di Tokyo, Fukuoka e Yokohama e nelle prossime settimane coinvolgerà anche il resto del Paese fino al arrivare al nord dove la fioritura è più tardiva.

Festa delle donne, la galleria delle donne eccezionali

Da Saffo ad Artemisia Gentileschi, da Ofelia a Madame de Stael: è interamente dedicata a donne eccezionali la galleria fotografica pubblicata sul profilo Instagram di @Museitaliani e proposta dal Ministero dei Beni Culturali e del Turismo in occasione della Giornata Internazionale della Donna che cade l’8 marzo. 

In occasione della Festa delle Donne, il MiBact offre l’ingresso gratuito a tutte le donne nei musei e luoghi della cultura e per lanciare l’iniziativa ha proposto una nuova campagna di comunicazione social con la galleria di donne eccezionali che sono passate alla storia e sono state rese immortali per il ruolo che hanno ricoperto nella cultura e nell’arte.

Nelson Malndela, le immagini più belle della sua vita

FC Barcelona v Celtic - UEFA Champions League

Quasi una settimana fa ormai è venuto a mancare Nelson Mandela e ieri si sono tenute a Johannesburg le celebrazioni in suo onore alla presenza di novanta grandi capi di stato ed eminenti personalità provenienti da tutto il mondo che si sono strette in un unico abbraccio intorno a Mandela e al suo popolo.

Barack Obama nel suo discorso commemorativo lo ha definito un ‘gigante’, e forse questo è il termine più adatto a definire un uomo e un grande combattente come Madiba.

I dieci fatti più significativi del 2013 in dieci foto

Le fotografie sono il mezzo più semplice che possiamo utilizzare per fermare ed imprimere per sempre nella memoria un piccolo frammento di tempo.

Ognuno di questi frammenti va a formare i ricordi di ciò che è stato e, dato che il 2013 si sta avvicinando alla fine, è arrivato il momento di pensare a quali sono stati i dieci frammenti di tempo più significativi di questo anno catturati attraverso una fotografia.