Cani nell’arte, la prima mostra dedicata al migliore amico dell’uomo

Un successo per la mostra che è stata prorogata fino al 26 maggio 

 

Ci sono le opere di Jacopo Bassano, Luca Giordano, ma anche di Sebastiano Ricci, di Giovan Battista Tiepolo, Antonio Canova, Eliott Erwitt o Keith Haring sono solo alcuni degli artisti che hanno rappresentano il cane, il migliore amico dell’uomo nelle loro opere.

E proprio al cane è dedicata la mostra Cani in posa. Dall’antichità ad oggi, la prima grande mostra d’Italia che ruota intorno al tema del cane nell’arte, allestita fino al 10 febbraio 2019 presso la Sala delle Arti della Reggia di Venaria, in provincia di Torino. 

HumanDog, le fotografie di Silvia Amodio al Castello Sforzesco

Si inaugura sabato 30 giugno, alle ore 16.30, nel  Cortile della Rocchetta al Castello Sforzesco di Milano, HumanDog, il progetto fotografico di Silvia Amodio, fotografa e giornalista di HumanDog, da anni sempre attiva per raccontare il rapporto che si instaura fra uomo e animale.

La mostra, sostenuta dall’iniziativa “Alimenta l’amore”, il progetto di Coop Lombardia che si impegna a raccogliere cibo per cani e gatti che possano essere destinati ai rifugi, racconta del rapporto degli umani con il proprio animale domestico. 

Alison Jackson, la mostra sull’arte della fotografia da scoop

Una mostra imperdibile sull’arte dello scoop falso: l’autrice è Alison Jackson che indaga fra le notizie false e il potere dei media nella sua mostra Shot To Fame allestita al 26 aprile alla galleria Raffaella De Chirico Arte Contemporanea di Torino e poi alla Somerset House di Londra durante PhotoLondon 2018 (dal 17 al 20 maggio).

Obiettivo e mezzo di Alison Jackson è utilizzare realisticamente la simulazione della realtà ottenendo falsi scoop: ecco allora che celebrities e icone della contemporaneità vengono fotografate da atteggiamenti inconsueti, falsi scoop che sembrano veri. 

Obiettivo Terra, come partecipare al contest fotografico

C’è tempo fino al 21 marzo 2018 per poter presentare la propria candidature per partecipare alla nona edizione del concorso fotografico Obiettivo Terra. Promosso da La Fondazione UniVerde e la Società Geografica Italiana Onlus in occasione della Giornata Mondiale della Terra che si celebra ogni 22 Aprile.

obiettivo terra

In palio, un premio in denaro del valore di 1.000 euro, una targa – ricordo e la visibilità: la fotografia vincitrice sarà esposta su una maxi-affissione a Roma.

Sony World Photography Awards 2018, gli italiani finalisti del concorso

Tutto pronto per le fasi finali del Sony World Photography Awards 2018, il concorso di fotografia i cui scatti migliori saranno esposti nella mostra del Sony World Photography Awards 2018 che sarà allestita dal 20 aprile al 6 maggio a Londra. I vincitori del concorso Open verranno annunciati il 20 marzo, i vincitori assoluti e quelli della categoria Professionisti verranno resi noti il 19 aprile.

sony

E fra le dieci categorie di partecipazione al concorso spunta il lavoro di ben cinquantadue fotografi italiani candidati in diverse sezioni, in particolare professionisti, open e giovani. 

Sogno e avventura: 80 anni di principesse nell’animazione Disney al Museo del Fumetto

Ottanta anni, ma non dimostrarli affatto: le principesse Disney si portano benissimo i loro anni e li mostrano orgogliosamente nella mostra Sogno e avventura: 80 anni di principesse nell’animazione Disney realizzata in collaborazione con The Walt Disney Company Italia, allestita nei locali di WOW Spazio Fumetto (Viale Campania 12 a Milano e visitabile fino al 25 febbraio 2018. 

mostra principesse, disney

In mostra, disegni originali che provengono da importanti archivi e collezioni private, ma anche manifesti cinematografici e photo set gigantografie, giochi, gadget, fumetti e preziosi libri d’epoca che provengono dall’archivio della Fondazione Franco Fossati.

Wildlife Photographer of the Year, le foto finaliste del concorso

Sono belli, bellissimi, emozionanti e unici: sono gli scatti finalisti per il Wildlife Photographer of the Year 2017, il concorso fotografico britannico giunto ormai alla 53esima edizione.

Protagonisti, gli animali, ma anche la natura in generale in scatti che sembrano quasi irreali tanto sono belli.

Momenti unici e irripetibili catturati dall’obiettivo dei fotografi che partecipano alla competizione organizzata da oltre mezzo secolo dal Museo di storia naturale di Londra. 

Arrivano i Paparazzi! la storia del costume fra scandali e glamour

Coniato dalla Dolce vita di Federico Fellini negli Anni Cinquanta, il termine Paparazzo è entrato ormai nell’immaginario e nel linguaggio comune tanto da indicare ancora adesso i fotografi alla ricerca di scoop. Proprio al fenomeno tutto italiano, dalle origini a noi, è dedicata la mostra Arrivano i Paparazzi! Fotografi e divi dalla Dolce Vita a oggi che è allestita dal Centro italiano per la fotografia Camera a Torino.

paparazzi 3, mostra

La mostra, che si apre il 13 settembre 2017 e che potrà essere allestita fino al 7 gennaio 2018, offre uno sguardo indiscreto su un fenomeno diventato un vero e proprio genere fotografico mostrandone le origini a Via Veneto e offrendone la possibilità di seguirne l’evoluzione fino ai giorni nostri.

Imperdibile Marilyn, la Monroe privata si mette in mostra

Una Marilyn Monroe inedita e privata, lontana dalle luci di Hollywood: è l’immagine dell’attrice statunitense che viene restituita attraverso la mostra Imperdibile Marilyn allestita a Roma, presso Palazzo degli Esami con il patrocinio dell’Assessorato alla Crescita Culturale del Comune di Roma.

mostra marilyn

Attraverso l’esposizione di oltre 300 oggetti, che arrivano da prestiti internazionali e che sono appartenuti alla star del cinema, morta in circostanza misteriose a 36 anni, nel 1962, viene racconta l’immagine pubblica e privata di una delle grandi attrici di Hollywood.

Met, la mostra dedicata a Rei Kawakubo

Il Met di New York rischia e dedica a Rei Kawakubo, la fondatrice della griffe giapponese Comme des Garcons, la mostra dell’anno del suo Costume Institute. Con “Art of the In-Between”. Per la Kawakubo si tratta di un piccolo record personale visto che è la seconda stilista vivente, dopo Yves Saint Laurent nel 1983, a cui il celebre museo abbia dedicato una retrospettiva.

Certo è che la scelta del Metropolitan Museum di New York con tanto di conti in rosso nonostante tutto è abbastanza rischiosa.