The Cal 2019 di Albert Watson, i sogni delle donne in Dreaming

di Fabiana Commenta

Laetitia Casta, Gigi Hadid, Julia Garner e Misty Copeland: sono loro le quattro donne protagoniste di Dreaming il Calendario Pirelli 2019 realizzato da  Albert Watson. 

Quaranta scatti a colori e in bianco e nero realizzati fra Miami e New York per la 46esima edizione dell’iconico calendario che quest’anno si ispira alla settima arte. 

Mettete in scena i vostri sogni” ha detto il fotografo alle sue modelle con l’idea di voler raccontare delle storie. 

L’idea iniziale era quella di realizzare un film, un documentario in quattro parti. Ho voluto dare a Pirelli qualcosa diverso da quanto fatto prima e se il genere ‘pin up’ è stato esplorato tante volte, ora è bello esplorare altri territori, come il cinema. 

Ha dichiarato il fotografo che ha scelto di raccontare delle storie creando una sorta di fermo immagini cinematografici. 

Laetitia Casta, modella e attrice francese, interpreta un’artista, una pittrice che sogna il successo professionale supportata dal compagno, il ballerino Sergei Polunin.

Misty Copeland, classe 1982, prima afro americana a diventare ballerina dell’American Ballet, interpreta sé stessa, una ballerina che coltiva i suo sogno di diventare etoile. 

Gigi Hadid, top model, classe 1995, è triste e  bellissima, confortata dall’amico stilista Alexander Wang. 

Julia Garner, l’attrice americana della serie Netflix Ozark, classe 1998, interpreta una giovane fotografa botanica che sogna di realizzare mostre di successo. 

Ciascuna delle quattro donne ha un’individualità a sé stante, un suo specifico scopo nella vita e un proprio modo di fare le cose. E tutte sono concentrate sul loro futuro. Quindi, il tema di fondo è quello dei “sogni”, ma l’idea alla base dell’intero progetto è il racconto attraverso quattro “piccoli film. 

Prosegue Watson spiegando il concept del suo calendario che invita le donne a realizzare i loro sogni. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>