HumanDog, le fotografie di Silvia Amodio al Castello Sforzesco

di Fabiana Commenta

Si inaugura sabato 30 giugno, alle ore 16.30, nel  Cortile della Rocchetta al Castello Sforzesco di Milano, HumanDog, il progetto fotografico di Silvia Amodio, fotografa e giornalista di HumanDog, da anni sempre attiva per raccontare il rapporto che si instaura fra uomo e animale.

La mostra, sostenuta dall’iniziativa “Alimenta l’amore”, il progetto di Coop Lombardia che si impegna a raccogliere cibo per cani e gatti che possano essere destinati ai rifugi, racconta del rapporto degli umani con il proprio animale domestico. 

Non si tratta solamente di cani o gatti: la fotografa ha ritratto anche cavalli, galline, animali a sangue freddo, tutti animali che possono essere considerati a tutti gli effetti come veri e propri animali di famiglia.

Presenti in occasione dell’inaugurazione della mostra, Silvia Amodio che presenterà 38 delle 170 immagini del catalogo 2018 e tanti atri ospiti, tra cui il garante degli animali del Comune di Milano, Paola Fossati, Maria Rita Parsi, Rosita Celentano, Guido Guerzoni e Bruno Bozzetto.

Parte delle immagini arrivano dal progetto Uno scatto d’amore per San Valentino, iniziativa lanciata pochi mesi da Coop Lombardia con il patrocinio del Comune di Milano in occasione della festa di San Valentino in occasione della quale la Amodio ha ritratto gratuitamente le persone intervenute con il proprio animale domestico per coglierne il rapporto più vivo.

La mostra fa parte di un progetto, attivo ormai dal 2014, che nel corso degli anni è riuscito a raccogliere ben 680mila pasti donandoli agli animali in difficoltà, tramite le associazioni animaliste che hanno aderito all’iniziativa. Gli scatti della mostra saranno disponibili fino al 30 luglio 2018 (dalle 7 alle 19) nel Castello Sforzesco e sono raccolti in un catalogo disponibile presso il Book Shop del Castello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>