Obiettivo Terra 2019, il vincitore è Rosario Scariati

di Fabiana Commenta

 

Due cavallucci marini che si abbracciano teneramente a formare un cuore. 

È di Rosario Scariati la foto vincitrice della decima edizione di “Obiettivo Terra” 2019, il concorso fotografico dedicato alle bellezze Aree Marine Protette d’Italia, promosso dalla Fondazione UniVerde e dalla Società Geografica Italiana Onlus.

Lo scatto è arrivato giusto in tempo per poter celebrare degnamente la 49esima Giornata Mondiale della Terra che cade il 22 aprile: come vincitrice, la foto ha garantito a Scariati un premio di mille euro, per la prima volta nella storia del concorso attribuito a una foto subacquea. 

Non solo: lo scatto, estremamente emozionante, ha anche conquistato la Menzione speciale “Obiettivo Mare”, in collaborazione con l’associazione ambientalista Marevivo. E per lo scatto di Scariati anche la popolarità: è stata esposto in gigantografia, fino al 1° maggio, in Piazza Barberini a Roma con la foto di Sergio Vittorio Rosa, la vincitrice della Menzione Animali. Lo scatto di Rosa ha conquistato un meritatissimo secondo posto: realizzata nel Parco Naturale Orsiera Rocciavrè ha colto l’inseguimento di due camosci sulle rocce innevate del parco piemontese. 

Oltre ai premi ai partecipanti, in occasione della decima edizione del concorso, sono stati assegnati anche due Premi speciali alle Aree Protette che si sono distinte per progetti virtuosi. 

L’Area Marina Protetta Capo Carbonara ha conquistato il premio, in collaborazione con Cobat, per aver favorito la transizione alla mobilità elettrica e sostenibile, con il progetto di percorso ciclopedonale solare, operazione che consentirà alla struttura ricettiva collocata presso l’area protetta, di soddisfare un terzo del proprio fabbisogno energetico sfruttando solo ed esclusivamente l’energia prodotta da fonti rinnovabile e a chilometro zero.

photo credits | instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>