Foto addio a Wangari Maathai, premio nobel per la Pace

di Michele Laganà Commenta

E’ morta Nairobi Wangari Muta Maathai , premio nobel per la pace nel 2004, ricoverata in ospedale di cancro, è morta all’età di 71 Anni. Nel 1977, fondò la “Green Belt Movement”, e da quell’anno, sono stati piantati circa 40 milioni di alberi grazie alla sua fondazione. La “Green Belt Movement” è una fondazioni di attivisti per i diritti civili e delle donne. La fondazione lotta per combattere la deforestazione e per proteggere l’ambiente. Negli ultimi anni, il lavoro di Wangari si è focalizzato principalmente in Kenya.

È con grande tristezza che annunciamo la morte del nostro fondatore e presidente, la professoressa Wangari Muta Maathai, al termine di una lunga malattia”, così è stata annunciata la morte della leader del movimento direttamente sul sito ufficiale di “Green Belt Movement”. Wangari, è stata la prima donna africana a ricevere il Nobel per la pace. Dal 1977, anno in cui è nata la fondazione, oltre ad aver piantato 40 milioni di alberi lungo il continente africano, sono state addestrate circa 30 migliori di donne alla silvicoltura, in lavorazione del genere alimentari e in apicoltura.

Nata nel 1940, la “signora degli alberi”, si era laureata in scienze biologiche ed ottenne la cattedra di veterinaria all’università di Nairobi. Anche in questo caso, è stata la prima donna keniota a raggiungere un ruolo così prestigioso. L’apparizione più recente di Wangari risale al 2006, quando partecipo alla cerimonia di apertura dei giochi invernali Olimpici a Torino. Fu tra le 7 celebrità donne, che portarono la bandiera olimpica.

Photo credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>