Jenny McCarthy, foto nuda su Playboy

di Francesca Spanò Commenta

 

Si può avere un livello di pudore eccessivo o, invece, ci si può spogliare davanti all’obiettivo senza vergogna. Di sicuro però, un servizio fotografico per Playboy è sempre un passo importante per la propria carriera. Visto che il magazine da decenni si occupa di immortalare le donne più belle con curve megagalattiche, chi viene richiesta per qualche scatto, può essere certa della sua bellezza. E’ il caso di Jenny McCarthy, la quale come aveva annunciato ha finalmente posato per la mitica rivista per soli uomini. Del resto lei non è nuova a tutto questo, essendo una ex playmate e lo aveva detto che un giorno si sarebbe di nuovo tolta i vestiti, soprattutto prima di arrivare ai tanto temuti “anta”. Un traguardo raggiunto e una promessa mantenuta. Sulla cover, dopo venti anni, si mostra sempre bellissima e con il corpo scolpito. Le curve poi sono mozzafiato e, proprio per questo, sono piuttosto note in tutto il mondo. Magnetica come le colleghe ben più giovani, non ha proprio nulla da temere e torna ad esibire il suo corpo. Per l’occasione, ha anche rivelato:“Sono veramente fiera di me. Le foto sono davvero stupende e di classe . Sono scatti molto eleganti, probabilmente molto più sofisticati di molti altri in cui le modelle sono vestite. La cosa che amo di più di Playboy è che non cerca un look anoressico, le donne sono pienamente sensuali. Per il servizio non mi sono messa a dieta, ho solo tonificato un po’ il fisico”. La sua carriera da modella è iniziata nel 1992 e tutto grazie ad un caso della vita: aveva bisogno di pagarsi gli studi e le servivano i soldi. Il suo fisico da urlo le permetteva di tentare questa carta. Ha quindi conquistato la copertina di Playboy nell’ottobre del 1993. E’ diventata subito una playmate famosa e oggi rimane sempre bellissima e ricercata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>