Lara Stone gioca con le foto provocanti

di Redazione Commenta

 

Il gioco del vedo non vedo funziona sempre, soprattutto se si hanno delle curve esagerate. Con l’aria innocente, ma lo sguardo sexy, Lara Stone si mostra in foto in topless, interpretando il ruolo di cameriera. Questo vuol dire che a coprire le sue grazie ci pensano due bicchieri di vino, portati sul vassoio e l’effetto è assicurato. Insomma, l’intento è perfettamente riuscito: lo scatto è sexy da morire, ma l’intenzione non era quella di produrre una foto volgare. Le immagini sono di Tyrone LeBon e la protagonista è la modella tedesca nel servizio fotografico in copertina di i-D Magazine. Nonostante il suo fisico prorompente sia in bella mostra, non si è cercato di puntare sull’erotismo per non mercificare il corpo femminile. La pellicola è volontariamente ottenuta a grana grossa per puntare sulle influenze cinematografiche d’antan. Non è comunque l’unico scatto in questione, perché si tratta un pò di vedere in primo piano antiche influenze del grande schermo. Ecco dunque che si passa da Il fascino discreto della borghesia di Buñuel (nello scatto in questione), attraverso il capolavoro di Jeunet, Delicatessen e molto altro ancora. Insomma, di servizi fotografici ogni giorno ne vediamo tantissimi ma questo è speciale. Non è necessario essere dei grandi fotografi per accorgersene. C’è sempre una cover, uno scatto che cattura l’attenzione anche su di un semplice giornale. Ci sono poi invece quelle istantanee che hanno un profondo significato, che raccontano una storia e, soprattutto una emozione. In questo caso, il tema è il cinema e tutto quello che è riuscito a suscitare nel tempo. Il risultato è perfetto grazie anche alla bellezza di chi si è prestato alla buona riuscita del progetto. In chiave provocatoria grazie alla nudità, si riesce a far passare un messaggio di notevole importanza e legato soprattutto alle grandi pellicole cinematografiche con le quali siamo cresciuti. 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>