Megan Fox sexy nelle foto di Esquire

di Francesca Spanò Commenta

 

Oggi Megan Fox è una mamma ma non è meno sexy del passato.Ecco perché una rivista come Esquire ha deciso di non perdere l’occasione e l’ha voluta in copertina. Nel servizio fotografico, splendido come sempre, lei appare con i capelli lunghi e sciolti, la camicetta slacciata e curve in bella mostra. Nessuno direbbe mai che ha partorito da poco e non sembra che sia stato usato in modo esagerato un programma di fotoritocco. Lei che ha sempre seguito il mito di Marilyn Monroe, se non è una icona come lei di sicuro in quanto ad avvenenza in poche la battono. Ha una grande carica sexy Megan Fox e non deve fare alcuno sforzo per apparire perfetta. L’ex star di “Trasformers” comunque dice che non seguirà il suo percorso ed anzi non comprende come abbia potuto farlo un’altra attrice come Lindsay Lohan, del resto sempre carica di problemi. Di lei ha detto: Non era qualcuno su cui poter contare, come Lindsay”. Tra uno scatto e l’altro, spiega però come è nata la passione per la diva scomparsa prematuramente: Ho cominciato a leggere alcune cose su di Marilyn e ho capito che la sua vita è stata incredibilmente difficile. E’ come quando visualizzi qualcosa per il tuo futuro: io non volevo visualizzare qualcosa di così negativo. All’epoca non aveva così tanto potere. Era un po’ Lindsay: era un’attrice poco affidabile, impossibile da assicurare. Aveva il potenziale, ma venne sprecato. Non sono interessata a seguire quel tipo di percorso“. Accuse gratis alla collega che comunque ha dei problemi, anche se non ha tutti i torti. Nel mondo del lavoro, però, peggio ancora in quello di Hollywood, si sa, si deve sgomitare per andare avanti e nessuno è risparmiato. Tuttavia, poi, siu è scusata pubblicamente che la Lohan e ha spiegato su Facebook:  “Non era mia intenzione criticare o degradare Lindsay. Non volevo farla sentire perseguitata, non se lo merita”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>