5 foto di Stanley Kubrick della metropolitana di New York nel ’46

di Martina Oliva Commenta

Probabilmente non tutti lo sanno ma prima che Stanley Kubrick diventasse un’icona del cinema mondiale lavorò come fotografo per alcune riviste nella città di New York nel periodo compreso tra il 1945 e il 1950. Nel 1946, per poco più di un paio di settimane, Kubrick collaborò con la rivista LOOK con l’obiettivo di cogliere con la propria macchina fotografica attimi di vita quotidiana ritraendo persone comuni mentre erano in metropolitana. Nella Subway il genio cinematografico trovò un ambiente pieno zeppo di personaggi e situazioni assolutamente degne di essere raccontate o meglio fotografate.

Le foto in oggetto ritraggono momenti romantici e divertenti ma anche semplici particolari di vita che vanno a trasportare l’osservatore nell’epoca dell’immediato dopoguerra americano. Le difficoltà tecniche di realizzazione furono elevate a causa dei movimenti e delle vibrazioni delle carrozze che obbligano Kubrick a scattare solo nel momento in cui la metropolitana fosse ferma così come i soggetti scelti. Di questa incredibile raccolta costituita da ben 15.000 scatti noi abbiamo scelto di mostrarvi alcune foto, cinque di quelle che proprio nel corso degli ultimi giorni sono state condivise online sulle pagine del blog del Museum of the City of New York.

Un primo scatto di Stanley Kubrick nella metropolitana di New York che immortala un gruppo di passeggeri intento a leggere il giornale.

Un bellissimo scatto di Stanley Kubrick.

Un’altra foto in cui sono immortalati alcuni passeggeri in metropolitana.

Un altro scatto in cui è presente un passeggero della metropolitana di New York intento a leggere il giornale.

 Un’ultima foto di Stanley Kubrick fatta a due passeggeri.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>