5 incredibili foto che mostrano i danni dell’uomo all’ambiente

di Martina Oliva Commenta

Brandon Seidler è un fotografo cresciuto nel New Jersey che da tempo utilizza i composti chimici per trattare le fotografie ed ottenere particolari effetti cromatici. Il fotografo ha deciso di sfruttare questa sua particolare “passione” per realizzare un’affascinante raccolta fotografica intitolata “Impure Photography” che racconta i danni causati dall’uomo all’ambiente fotografando luoghi inquinati. La particolarità di questa raccolta sta nel fatto che le stesse sostanze inquinanti sono utilizzate per trattare le stampe delle fotografie. I composti chimici diventano quindi una doppia componente di ogni immagine.

Riguardo i suoi scatti il fotografo ha raccontato che tempo fa stava cercando su Google le caratteristiche di un composto chimico scoprendo in quel modo che lo stesso aveva causato un danno ambientale poco distante dalla sua scuola. A tal proposito Brandon Seidler ha dichiarato “E quindi ho deciso di fotografare quel luogo e la sua natura, utilizzando diverse quantità dei composti chimici trovati sul luogo per creare alterazioni nella pellicola”. Di tutti gli scatti parte della raccolta fotografica di Brandon Seidler noi abbiamo deciso di mostrarvene alcuni di seguito, quelli che possono essere etichettati come 5 incredibili foto che mostrano i danni dell’uomo all’ambiente.

Un primo scatto del fotografo che mostra i danni dei composti chimici sull’ambiente.

Un secondo scatto che mostra i danni causati dall’uomo sull’ambiente e in cui è possibile ammirare un faro.

Un altro scatto in cui si intravede un pontile.

Un’altra foto parte dell’affascinante raccolta realizzata dal fotografo e in cui a fare da protagonisti sono toni decisamente scuri.

Un ultimo scatto. Anche in questa foto è possibile ammirare un faro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>