Google Meet o Microsoft Teams: qual è il migliore?

di pask Commenta

Una battaglia tra i due programmi più utilizzati per fare videoconforenze. Secondo voi qual è il migliore?

Spread the love

Quando si tratta di videoconferenze, Google Meet e Microsoft Teams appaiono spesso in cima all’elenco delle piattaforme per riunioni online utilizzate dalla maggior parte delle persone. Ciò non dovrebbe sorprendere dal momento che queste piattaforme sono state sviluppate da due dei marchi più onnipresenti nella tecnologia. Sebbene altre piattaforme di riunioni online facciano il taglio, queste due meritano un’occhiata e un confronto più da vicino.

Durante la pandemia, l’uso delle conferenze a distanza è esploso poiché più lavoratori svolgevano il proprio lavoro da casa. Piattaforme come Zoom hanno visto aumentare il numero di utenti del 151% nel marzo del 2020, il mese in cui il COVID-19 ha reso necessario chiudere gli uffici e costringere le aziende a trovare nuovi modi per rimanere produttivi. Non è stato solo Zoom a beneficiare dell’esplosione del lavoro da casa come nuova normalità. Anche Google Meet e Microsoft Teams hanno visto un aumento degli utenti.

Per coloro il cui scopo principale delle videoconferenze è connettersi con amici e familiari che potrebbero non essere esperti di tecnologia, Google Meet è il migliore. Chi ha un account Google può ospitare gratuitamente riunioni con un massimo di 100 persone. Le opzioni a pagamento partono da $ 6 al mese e aumentano principalmente il numero massimo di partecipanti e l’indennità di archiviazione cloud. Poiché Google Meet è incluso in qualsiasi account Google, è più probabile che sia un’interfaccia con cui l’utente ha familiarità. Anche per i nuovi utenti, l’interfaccia è relativamente semplice da usare e la qualità audio/video è eccellente. Inoltre, è possibile accedere alla piattaforma direttamente tramite un browser del computer, quindi non è necessario scaricare il software. Sebbene Microsoft Teams possa essere utilizzato anche in un browser, se l’utente decide di scaricare l’app, sarà pesante. Su un PC Windows, Teams richiede almeno 3 GB di spazio libero per funzionare in modo ottimale. Gli utenti Mac avranno bisogno di 1,5 GB di spazio libero.

In un confronto testa a testa in cui vengono presi in considerazione considerazioni come prezzo, interfaccia, esperienza utente e scopo dell’utente, Microsoft Teams emerge come il chiaro vincitore. Teams è una piattaforma onnicomprensiva che contiene una moltitudine di altre app all’interno della sua interfaccia come la manutenzione dei file, la creazione di gruppi e canali, la pianificazione e la gestione dei progetti. La sua versione a pagamento costa $ 4 al mese e può ospitare riunioni fino a 300 partecipanti. Offre inoltre una funzionalità di collaborazione sinergica per la condivisione dello schermo che si integra con Microsoft 365. Google Meet offre anche la condivisione dello schermo. Tuttavia, Teams migliora ulteriormente consentendo ai partecipanti alla riunione di condividere documenti sullo schermo del computer e di condividere l’accesso ai documenti con altri partecipanti alla riunione in tempo reale. Questa funzionalità può essere considerata rivoluzionaria per le aziende che richiedono il contributo di più persone sullo stesso progetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>