Kate Upton:foto senza veli per Gq

di Francesca Spanò Commenta

 

Essere scelti per le foto di Gq è sempre un onore e, se si è giovani, ricche e bellissime, poi, la vita sorride davvero. E’ quello che succede da tempo a Kate Upton che si mostra sul giornale in pose sexy e ambigue, per fare impazzire ulteriormente i suoi tantissimi fan e aumentare, nello stesso tempo, le vendite di un magazine che non ha bisogno di troppe presentazioni. In particolare, per questo servizio fotografico ha deciso di sfoggiare il suo spirito patriottico, una scelta azzeccata che in vista dell’estate crea anche colore. Molto hot incarna perfettamente l’immagine della donna che conquista: è comprensibile, del resto, visto che la modella e attrice americana è ben abituata ad attirare l’attenzione con le sue curve e le espressioni magnetiche. A bordo piscina, quindi, eccola strizzata in un bikini micro, ovviamente a stelle e strisce, mentre gioca sensuale con un ghiacciolo e catalizza l’attenzione. E’ stata ancora più brava del solito questa volta, visto che a quanto pare sul set non è andato tutto liscio. E’ stata lei stessa a spiegare come andavano le cose e durante un siparietto hot, nel backstage, ha spiegato ai giornalisti: “Per il servizio – ha raccontato la maliziosa modella – eravamo eravamo su una giostra dove il sedile gira e io indossavo il costume intero. All’improvviso la parte superiore ha ceduto. Cercavo di contenermi, ridevo e sono diventata rossa, ma molte persone ci stavano guardando. Quindi ci hanno cacciato dal molo di Santa Monica. E’ stata davvero imbarazzante”. Certo, forse per lei la scena non è stata divertente, ma per chi osservava sarà stato un colpo di fortuna poterla scrutare. In effetti, non capita tutti i giorni di trovarsi davanti una donna tanto bella e sexy e pronta a mettersi in abiti succinti per deliziare il suo pubblico, seppure attraverso una semplice fotografia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>