Nikon D5000: l’ultimo gioiello di casa Nikon

di Plino.Magliaro Commenta

ftocamera

La casa giapponese Nikon dopo aver riscosse enorme successo con il modello D90 propone la nuova D5000 la seconda reflex digitale di casa Nikon in grado di effettuare riprese video in Hd. I due apparecchi fotografici sembrano identici anche nelle caratteristiche tecniche ma la casa nipponica ha voluto creare invece un prodotto più flessibile e adatto a chi si avvicina per la prima volta al mondo delle reflex.

Ma vediamo nel particolare quali sono le caratteristiche e le innovazioni più importanti di questo modello.

Innanzitutto è stato inserito un nuovo monitor Lcd da 2,7 pollici, ad angolazione variabile, ottimo per ampliare le prospettive e semplificare il lavoro di chi la utilizza. Il monitor può spostarsi di 90° verso il basso e ruotare di 180° consentendo di effettuare riprese da diverse angolazioni.

d5000

E’ presente inoltre la funzione D-movie con la possibilità di realizzare filmati Motion-JPEG in diversi formati, a 24 fotogrammi al secondo con la possibilità di produrre filmati con una risoluzione fino a 1.280 x 720 pixel.

La funzione Live Wiev, che si può impostare semplice con la pressione di un tasto, permette di comporre la scena in modo semplicissimo offrendo inoltre quattro modalità di autofocus. Tutte queste semplificazioni delle utilità della Nikon D5000 hanno un obiettivo ben preciso: quello di far usufruire anche ai meno esperti una macchina unica nel campo delle reflex dotata di altissima tecnologia e ricca di innovazioni.

Sono state inserite per questo motivo anche diciannove modalità scena. Spostando la ghiera su “scena” la fotocamera in automatica selezionerà le diverse regolazioni da effettuare lasciando a voi  il vantaggio e il piacere di concentrarvi sullo scatto. Sono state inserite molte modalità nuove e anche molto curiose come: Alle modalità già conosciute, ne sono state aggiunte altre molto interessanti: Ritratto animali domestici, lume di candela, fioritura, colori autunnali e alimenti.

canon

Dotata di sensore Cmos da 12.3 milioni di pixel effettivi, incorpora un doppio dispositivo antipolvere e presenta la funzione D-Lighting attivo per migliorare i dettagliati delle foto scattate in penombra. Un altissimo numero di funzioni fotoritocco, consentono di modificare le immagini direttamente “on-camera” anche dal meno esperto fruitore.

Il prezzo si aggira intorno ai 700 euro e la macchina è sul mercato da circa un mese e mezzo. Un prodotto che permette anche al meno esperto fotografo di realizzare ottimi scatti senza padroneggiare termini come diaframma, sensibilità e tempi di esposizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>