Sony dice addio alle Reflex?

di pask Commenta

Il settore delle reflex sembra destinato alla chiusura. La tecnologia mirrorless è ormai adottata da tutte le aziende produttrici.

Per anni la casa nipponica Sony ha battagliato con le rivali Canon e Nikon nel campo della fotografia con le supernote macchine fotografiche digitali reflex che fecero balzare in avanti questo settore. A quanto pare però, la Sony sembra aver messo un punto alla linea ed anche le rivali si stanno adattando.

Dopo anni di aspri commenti e derisioni da parte della concorrenza, anche Sony ha dunque deciso di abbandonare definitivamente la tecnologia reflex per fare spazio alle mirrorless full frame. I modelli che hanno definitivamente chiuso il capitolo in questione sono stati la Sony Alpha A7 ed A7r senza specchio e con il sensore da 35mm. Non è la prima volta comunque che Sony mette piede nel settore e prima di abbandonare le reflex aveva creato un modello fallimentare che voleva unire entrambi i settori reflex e mirrorless, ma ha ottenuto solamente i difetti di entrambe le tecnologia dando dunque ulteriore modo di scherno da parte di Nikon e Canon che ormai nel settore detengono quasi il completo monopolio. Dopo l’acquisizione di Minolta comunque i tecnici Sony non si sono dati per vinti e finalmente hanno fatto fare all’azienda il tanto agognato salto di tecnologia mettendo definitivamente un punto alle reflex.

Nikon e Canon hanno anche loro rilasciati i modelli proprietari che hanno messo la parola fine alle reflex con la Canon EOS-1D X Mark III dichiarata come ultimo modello della ormai defunta reflex. Nikon con la D7 tiene ancora botta nel settore ma con la Z9 non lascia dubbi al futuro dell’azienda per la direzione intrapresa. EOS R3 sarà invece il futuro mirrorless di Canon che sarà ufficialmente la fine delle reflex per tutto il settore.

Dunque il futuro è mirrorless che le aziende dopo vari sforzi hanno saputo perfezionare eliminando quei difetti che ancora facevano competere le reflex. In sostanza quello che ancora non faceva fare il balzo era l’autofocus che con il tempo è riuscito a tirare fuori le potenzialità delle mirrorless segnando dunque la fine delle reflex. Il riconoscimento tra i vari soggetti (umani, animali, veicoli) e la messa a fuoco sull’occhio sono dunque i punti di forza qualitativi delle mirrorless a cui tutte le note aziende produttrici hanno ormai ceduto il passo abbandonando la tecnologia a specchio delle mirrorless. Certo è che i fotografi professionisti, ma anche amatoriali, avranno sempre le proprie preferenze e chissà se pure le reflex diverranno un oggetto di culto come le vecchie macchine fotografiche.

FONTE

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>