Il Nyotai Goyomi Calendar, la nuova moda del Giappone

di Francesca Spanò Commenta

 

Immaginate delle donne dai tratti orientali, ovviamente super sexy, di cui però non si vede mai perfettamente il viso. Stimolare la fantasia erotica è molto facile con il Nyotai Goyomi Calendar, che tradotto significa calendario del corpo femminile. Quest’ultimo segue proprio tutti i giorni dell’anno ed è una nuova moda in Giappone. 365 pagine di avvenenti donzelle locali che mostrano una parte del corpo con la pelle scritta a mano, dove viene riportata la data e il mese. Mai volgarità però, perché si tratta di vera e propria arte. Per la prima volta, il progetto è stato lanciato nel 2011 e adesso è possibile scoprire solo questa versione, ma arriverà prestissimo quella aggiornata. Per noi, comunque, il problema non si pone visto che anche la data non è scritta con caratteri che possiamo comprendere. Il Nyotai Goyomi Calendar è un trionfo di mosse sexy e parti del corpo con effetto vedo non vedo. In più, a questo si aggiunge la bellezza dei corpi orientali con le forme appena pronunciate, vestiti magari come scolarette, infermiere o cameriere, o in kimono tradizionale giapponese. Non sono mai riconoscibili, però e non se ne vede il volto. Si nota soltanto, dunque, la parte del corpo dove è scritta la data e viva dunque il feticismo, made in Oriente. Tutto è piuttosto soft, ma l’effetto è garantito. Insomma ogni giorno è speciale con questo calendario che certamente sta incontrando in loco e non solo grande seguito. Chissà chi sono queste belle donne che si sono lasciate riprendere, certe di non perderci nulla e di ottenere un sicuro effetto. C’è da giurarci che la nuova moda sarà copiata anche altrove, ma al momento è una prerogativa soprattutto del Sol Levante. Se l’attesa cresce per scoprire i dettagli del nuovo calendario, di sicuro basta già quello vecchio a lasciare gli uomini senza fiato. 

Photo Credit: web

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>