Capodanno 2014, consigli per fotografare fuochi d’artificio

di Roberto Cappa Commenta

Mancano poche ore alla tanto attesa mezzanotte che ci permetterà di lasciarci alle spalle quest’anno difficile e iniziarne uno nuovo con tutte le migliori intenzioni, sperando sempre che sia migliore del precedente.

Un momento che va sicuramente immortalato. Vediamo allora come fare a fotografare i fuochi d’artificio, che sicuramente non mancheranno in nessuna città d’Italia per questo Capodanno 2014.

Fotografare i fuochi d’artificio e ottenere buoni risultati è abbastanza complicato, ma non impossibile. Basta seguire alcuni piccoli accorgimenti e, anche se non si è esperti del settore, si potranno fare delle bellissime foto anche con un’attrezzatura minima: bastano una macchina fotografica e un cavalletto e un po’ di tempo per organizzare tutto alla perfezione.

Fare fotografie ai fuochi di artificio è infatti una questione di luogo e di tempo, che devono essere pianificati in anticipo per non sprecare tutti i nostri scatti. Partiamo dal luogo: una volta individuato il punto dal quale partono i fuochi, cercate un posto che sia elevato abbastanza da farvi riprendere l’esplosione del fuoco e che non venga raggiunto dal vento, per evitare che il fumo dei fuochi stessi possa oscurare la ripresa.

Poi si deve impostare la macchina fotografica. Prima di tutto la messa a fuoco, da impostare su manuale, in quanto la macchina sarà già posizionata precedentemente nel punto giusto. Il piano focale deve essere impostato su infinito e gli Iso devono essere il più bassi possibile.

I tempi di esposizione, dovrebbero essere compresi tra i i 5 e i 15 secondi, da regolare in base alla frequenza con la quale vengono lanciati i fuochi in modo da non averne troppi impressi tutti insieme che rischiano solo di creare un effetto confuso sulla foto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>