Obiettivo Canon 100mm Macro

di Monica Papagna Commenta

Il nuovo obiettivo Canon EF 100 mm f/2.8L IS USM fa parte della serie L ed è il primo modello dotato di stabilizzatore d’immagine con rilevamento dell’angolo e degli spostamenti, particolarmente efficace a distanze di messa a fuoco ravvicinate. Lo stabilizzatore d’immagine è una novità che è stata pensata proprio per un obiettivo macro, consente infatti di correggere gli spostamenti e i movimenti angolari dell’obiettivo.

L’elemento UD (Ultra-low Dispersion, a bassa dispersione) all’interno dell’obiettivo riesce a rimuovere l’aberrazione cromatica. Si ottengono così immagini ad altissima risoluzione, con un contrasto elevato e una riproduzione realistica del colori.

Le sfumature sullo sfondo da sempre sono un’importante caratteristica degli obiettivi macro e il 100 mm ha un’apertura circolare con 9 lamelle che consente di ottendere un bokeh di fondo gradevole ed omogeneo.

L‘USM (Ultrasonic Motor, motore ultrasonico) ad anello è in grado di consentire una messa a fuoco automatica, molto rapida e anche molto silenziosa. Si può passare dalla messa a fuoco manuale a quella automatica con estrema facilità senza nemmeno dover disattivare l’AF.

La distanza minima di messa a fuoco è di 0,3 m. Un obiettivo lungo, come il 100 mm, crea uno sfocato maggiore sullo sfondo quindi se siete Canonisti e vi piace il soggetto in primo piano con lo sfondo sfocato questo è l’obiettivo che fa per voi.

E’ un nuovo prodotto di Canon che sostituisce il precedente. Nelle giuste condizioni è in grado di correggere fino a 4 stop, ma non sulle distanze ravvicinante, quindi non è una soluzione per la fotografia macro senza cavalletto. Ma è sicuramente un obiettivo incredibile in termini di prestazioni.

Imperdibile per gli amanti della macrofotografia; per chi non l’ha ancora comprato e sta decidendo ora quale obettivo fa al caso proprio è bene che prenda in considerazione questo nuovo 100 mm, per chi invece ha già il vecchio modello non è così necessario un cambiamento, le caratteristiche sono migliori, ma non così incredibili da giustificare un nuovo acquisto vendendo il vecchio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>