Fotografia macro, cosa è

di Valentina Cervelli Commenta

La fotografia macro è forse una delle sfumature fotografiche che più attirano qualsiasi persona. Tecnicamente la abbiamo quando l’immagine proiettata sul sensore è delle stesse dimensioni del soggetto.

Più prosaicamente è quella branca che ci consente di fotografare particolari, quasi sempre naturali, in maniera grandiosa, facendoceli osservare da vicino, o meglio con un ingrandimento 1:1. Viene utilizzata con particolare frequenza nei ritratti di animali, insetti e tutti quei soggetti spesso molto piccoli che vogliono essere riprodotti con assoluta fedeltà. E’ una modalità che nella maggior parte delle fotocamere compatte (potete verificarlo anche in quelle di fascia bassa, N.d.R.) viene indicata con un fiore e che di solito nei modelli più recenti parte in automatico quando colui che sta organizzando lo scatto si avvicina troppo ad un soggetto perdendone la messa a fuoco.

Nelle reflex ovviamente avrete bisogno, per usufruire di questo stupendo modo di fotografare, di un obiettivo specifico. Qui vi diamo il nostro primo consiglio: verificate che gli obiettivi sui quali mettete gli occhi per la vostra fotocamera digitale corrispondano effettivamente al rapporti 1:1 che state cercando. La maggior parte dei dispositivi macro che vengono pubblicizzati per i consumer presentano un rapporto di 1:3. Ed attenzione: niente zoom, i veri obiettivi macro sono fissi. Tra le varie possibilità presenti in commercio potrete scegliere soluzioni che vadano dai 35 ai 60 mm se potete avvicinarvi ai soggetti di vostro interesse, altrimenti dovrete puntare su dispositivi da 180 mm o 200 mm

La fotografia macro è senza dubbio una delle branche più emozionanti da esplorare per qualsiasi fotografo, e quella che almeno a livello naturalistico rischia (in positivo) di avere maggiore impatto sul pubblico. E’ la fotografia del dettaglio, della scoperta. E’ senza possibilità di essere smentiti, da un certo punto, anche quella più complicata, ma in grado di dare innumerevoli soddisfazioni. Voi che ne pensate? Vi siete mai buttati in questo stile fotografico?

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>