Giorgio Armani sostiene ancora Paris Photo

di Francesca Spanò Commenta

Paris Photo viene sostenuta ancora una volta da Giorgio Armani, che si presta al lodevole progetto per la terza volta consecutiva. Si tratta di una mostra fotografica di notevole importanza, che questa volta ha un motivo in più per essere pubblicizzata a dovere. Per la prima volta, dal prossimo 26 al 28 aprile, sarà presente negli storici studi della Paramount a Los Angeles, città simbolo dell’arte e della cultura contemporanee. In più, a livello turistico è un punto nevralgico globale che richiamerà molti visitatori all’evento. Lo stesso stilista avrà il suo peso durante la kermesse perché, in quanto partner ufficiale, sarà il protagonista per l’esclusiva mostra “ACQUA #3”, una raccolta di immagini inedite scattate ad Haiti dal fotografo Jim Goldberg. Lo stesso ha scelto tali scatti, perché trova molto interessante l’artista, con la capacità di colpire chi li osserva con ritratti di grande impatto. In questo preciso caso,verranno ripresi dei momenti particolari della vita degli abitanti locali. Tutte le fotografie, sono  in bianco e nero e a colori e raccontano alla perfezione come non sia bastato il terribile terremoto e la povertà, ad annullare un popolo fiero e forte. Il prezioso liquido vitale, che provenga dall’Oceano, dai fiumi o dalle sorgenti scandisce il ritmo dell’esistenza quotidiana di ognuno ed è giusto che venga quindi rievocato. La fornitura idrica è alla base dell’impegno dello stesso Armani, che ha puntato sul progetto “Acqua for Life” nel 2011.In questo modo, sono stati raccolti  oltre 95 milioni di litri di acqua potabile in Ghana e Bolivia in collaborazione con Green Cross International (Unicef negli Stati Uniti). Per quanto riguarda, invece, Jim Goldberg è Professore di Arte al California College of Arts and Crafts e membro di Magnum Photos. Le sue opere vengono esposte ed osannate da  oltre trent’anni e il suo innovativo uso di immagini e testo lo rende un punto di riferimento della fotografia contemporanea.

Paris Photo LA – photo by Jim Goldberg

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>