Irina Shayk in topless per la prima volta

di Francesca Spanò Commenta

 

Era diventata famosa mostrandosi in lingerie per un noto marchio, Irina Shayk e aveva sempre fatto capire che non si sarebbe spogliata. Tuttavia, la giovane età e le occasioni devono averle in qualche modo fatto cambiare idea e adesso la compagna di Cristiano Ronaldo, ci ha decisamente ripensato. Eccola, dunque, in topless cosa che neanche  Sports Illustrated 2012 era riuscito ad ottenere. Si conferma, dunque, come una bellezza stratosferica e il magazine che ha vinto su tutti è Vogue Spagna.  Irina Shayk ha deciso di non essere più tanto virtuosa, senza esagerare però. Ha quindi messo in risalto le grazie che Madre Natura le ha donato con buona pace del fidanzato, almeno si spera. Ha svelato per la prima volta più di quanto conoscevamo e i fan sono letteralmente impazziti. Chi è stato ad avere la fortuna di fotografare la sua avvenenza in modo tanto dettagliato? Certamente l’artista delle star, Mario Testino. Per Irina è una scelta importante che l’ha messa sullo stesso piano di tante altre colleghe, visto che una decisione simile è stata fatta da Miranda Kerr, Doutzen Kroes e Alessandra Ambrosio. Non è il caso, comunque, di fare tanto clamore visto che il suo pudore in qualche modo l’ha mantenuto. Lei non si è votata al nudo totale e su Vogue ha lasciato vedere una minuscola porzione di capezzolo. Il fatto è che proprio quell’effetto vedo non vedo ha mandato tutti in visibilio. Si è adattata ai canoni attuali, insomma, ma alle sue condizioni e lei che è tra gli Angeli più belli di Victoria’s Secret ha reso imperdibile il nuovo numero del giornale che gli spagnoli sono pronti ad acquistare. La rivista di moda più importante al mondo, sa bene chi scegliere e ancora una volta ha fatto centro con una delle migliori presenti sul mercato, la bellissima e famosa Irina Shayk.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>