PENTAX Q10: novità nel settore della fotografia

di Francesca Spanò Commenta

La novità si chiama PENTAX Q10 ed è una supercompatta e leggera fotocamera digitale che piacerà non solo ai professionisti della fotografia.  Tra le sue peculiarità pure gli obiettivi intercambiabili. Ha un sensore di immagine per garantire prestazioni eccellenti ed è piuttosto versatile. E’ l’ultimo modello della PENTAX Q ed è perfetta anche per chi pur non essendo un esperto vuole comunque il meglio durante uno scatto. Tra le fotocamere del suo genere è la più piccola, ma le prestazioni di base sono imbattibili e, in più, garantisce una elevata velocità dell’autofocus. Il fotografo può, inoltre, applicare una serie di filtri con la semplice rotazione della ghiera e realizzare scatti personalizzati e divertenti. Il tutto senza sforzarsi minimamente. Ricorda il modello precedente ma è più stabile, più maneggevole e  maggiormente operativa. A livello prettamente tecnico, incorporando un  sensore immagine CMOS retroilluminato di nuova progettazione con eccezionali doti di alta sensibilità e basso rumore, regala risultati eccellenti e varie gradazioni tonali con circa 12,4 megapixel effettivi e sensibilità massima di ISO 6400. Sono garantite, inoltre, immagini chiare, cariche di contrasti e sfumature anche ai bordi. Il tutto con una notevole riduzione del rumore. E’ ampia poi la scelta di strumenti per l’elaborazione dell’immagine fino a creare istantanee personalizzate. Permette, ovviamente, la registrazione di dei filmati Full HD e adotta il formato di registrazione H.264. Tra le altre caratteriste Monitor LCD a colori ad alta risoluzione, Batteria a lunga durata, Modalità di ripresa intervallata, utile per descrivere i cambiamenti (es. paesaggi e fiori/piante) da una stessa identica posizione e angolazione. Interessante è poi l’ampia scelta di supporti di memoria tra SD, SDHC e le nuove SDXC. Ancora, viene fornito di i serie il software di trattamento dei dati RAW SILKYPIX Developer Studio 3 for PENTAX (sviluppato da Ichikawa Soft Laboratory), mentre da tenere presente è la possibilità di sviluppo dei dati RAW direttamente nella fotocamera

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>