Pentax e le nuove fotocamere digitali

di Francesca Spanò Commenta

 

Novità in casa Pentax e la prima neonata fotocamera che ha presentato è la K-5 II. Si tratta della nuova ammiraglia della serie K di PENTAX. In pratica, è la versione riveduta e corretta della K-5 con una serie di funzioni evolute e di facile impiego, come un sensore AF di nuova progettazione, che assicura un più esteso campo operativo EV per utilizzare l’autofocus. Arriva anche la K-5 II s perfetta per quei fotografi che hanno come principale obiettivo quella della risoluzione dell’immagine. A livello tecnico questa macchina fotografica impiega un modulo AF altamente sensibile SAFOX X di nuova progettazione. Funziona perfettamente anche in caso di condizioni di luce scarsa e per quanto riguarda la K-5 II vanta la presenza di un monitor LCD da 3 pollici a visione grandangolare e senza aria sotto il vetrino, con circa 921.000 punti. La curiosità è che tra lo schermo LCD è stato inserito un esclusivo strato in resina che taglia i riflessi e le dispersioni luminose. In questo modo, quindi, potrete dire definitivamente addio alle  immagini fantasma e ridurre la perdita di luminosità. L’involucro esterno è robusta e leggera lega di magnesio e resiste benissimo a polvere e intemperie, grazia alla presenza di 77 speciali guarnizioni di tenuta nel corpo macchina. Può funzionare fino alla temperatura di meno dieci gradi. Non manca il sistema di stabilizzazione dell’immagine SR (Shake Reduction) sviluppato da PENTAX, che compensa efficacemente gli effetti negativi del movimento. Tra le funzioni molto utile è quella di  Immagine personalizzata, che consente agli utenti di selezionare con estrema facilità il tipo di finitura per una particolare immagine. Ci sono poi 8 filtri digitali tra i quali Schizzo e Posterizzazione per ottenere immagini con effetti altamente espressivi senza l’aiuto del pc. la K-5 II s, dal canto suo, offre immagini ricche di dettagli e altissima risoluzione.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>