Lea Michele, servizio fotografico su Marie Claire Mexico

di Valentina Cervelli 1

Lea Michele è una bravissima attrice ed una grandiosa cantate che ha posato per un servizio fotografico davvero hot per il numero di agosto della rivista Marie Claire Mexico. Appena un mese prima che  il compagno di set e di vita Cory Monteith venisse stato trovato morto in un albergo di Vancouver.

Probabilmente per un po’ di tempo questi saranno gli ultimi scatti di moda che vedremo di Lea Michele. Non intendiamo mettere nel computo quelle che saranno scattate per la quinta stagione del serial Glee che l’ha portata al successo. Nonostante il lutto e forse anche per aiutarsi a superarlo stando vicino alle persone che conoscevano e amavano Cory Monteith, la giovane attrice ha deciso di tornare immediatamente al lavoro. In questi scatti Lea è bellissima e sicura di se. Gli scatti sono stati eseguiti presso il “The Crescent Hotel” di Beverly Hills e giocano sull’aspetto seducente ma semplice della cantate, amplificato dalla una scelta ben precisa di vestiario comprendente capi in pelle e tacchi alti.

Fotografie in realtà molto semplici che giocano sui toni del chiaro-scuro: scatti a colori ed in bianco e nero che puntano a tirare fuori l’innato spirito seduttivo dell’attrice, solitamente “coperto” da quello che è il suo ruolo televisivo. Un servizio fotografico svoltosi con tranquillità ed allegria e del quale Lea Michele era decisamente soddisfatta, visto che l’aveva portata nuovamente sulla copertina di Marie Claire, una delle sue riviste preferite. Ariadne Grant, il direttore della rivista, ricorda perfettamente l’evolversi degli scatti, della visita a sorpresa di Cory Monteith sul set alla ragazza e del contrasto dell’intervista di quest’ultima rispetto agli scatti. Seduttrice nell’immagine, dolcissima nelle parole, attraverso le quali spiegava che la sua vita era perfetta grazie al sostegno che l’attore le mostrava sempre in ogni caso.

Scatti d’autore davvero belli ed interessanti, che potremmo sfogliare, tolta qualche anteprima presente in rete, con il prossimo numero della rivista.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>