Emma Watson, in posa per Lancôme

di Redazione Commenta

Della timida Hermione Granger, ormai fin troppo cresciuta anche per il film per dire la verità, non è rimasto moltissimo, ma lei Emma Watson è sempre più bella anche se ultimamente in versione più mascolina. Capelli corti, colore rossiccio e pochi sorrisi, fanno di lei una delle attrici più schive del mondo del grande schermo, anche se non è raro pizzicarla senza maglieria intima mentre scende da un’auto e il gossip è davvero impietoso. Oggi, però, per lei l’ennesimo passo verso una carriera di successo sotto tutti i punti di vista ed, infatti, diventa modella per Lancôme.

La nuova musa della casa di bellezza produttrice di cosmetici francese è perfetta e l’azienda ha da pochissimo rilasciato le immagini del nuovo servizio fotografico che Emma ha realizzato nel passato più recente. Per una delle più importanti protagoniste della saga di Harry Potter, secchiona e spocchiosa nel primo film e poi via via più dolce e femminile, è un momento magico e, nonostante la giovane età è a tutti gli effetti una star.

Il rischio più grosso per lei, come per molti altri bambini e attori prodigio, è quello di rimanere a lungo intrappolata nel personaggio che le ha dato la popolarità e che ha intrerpretato da sempre. Farsi apprezzare pure per altro è d’obbligo adesso e, a parte qualche foto alle serata mondane, la collaborazione con Lancôme, non può che portare ad Emma pubblicità positiva. Per una donna o una ragazza che da poco ha superato l’adolescenza, promuovere una linea di cosmetici per una importante azienda è sempre molto divertente ed importante. Senza contare che con Harry Potter non ha ancora finito di raccogliere consensi. Devono ancora essere girati e proiettati le parti finali del film, che stanno facendo fremere milioni di fans in tutto il mondo. In una fase di ombra in cui non la si vede troppo recitare, far parlare di sè è utile davvero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>