Fotografare i fiocchi di neve, i consigli di Alexey Kljatov

di Roberto Cappa Commenta

Alexey Kljatov è un fotografo russo che negli ultimi anni è diventato piuttosto famoso grazie allo sviluppo di tecniche particolarti che gli eprmettono di fotografare i singoli fiocchi di neve con una definizione incredibilmente alta.

Con una Canon PowerShot A650 a disposizione e un po’ d’ingegno, Alexey Kljatov è riuscito a fare delle fotografie incredibili e ha condiviso la sua esperienza e i trucchi per raggiungere questo risultato sul suo blog.

Si tratta di una procedura casalinga facilmente riproducibile e anche con un costo piuttosto basso, in quanto alle lenti in dotazione alla sua macchina fotografica ha aggiunto solo delle Helios 44M-5, una busta di plastica, un pezzo di legno e un piano di vetro. In pratica ha costruito una sorta di zoom estremo che gli ha permesso di fotografare i fiocchi di neve a distanza ravvicinatissima riuscendo così a cogliere ogni particolare di questi meravigliosi agglomerati di ghiaccio.

La procedura consiste nel porre la macchina a testa in giù dopo aver applicato le lenti – i dettagli su chaoticmind75.blogspot.ru – a contatto con un piano di vetro precedentemente appoggiato su uno sgabello posizionato, anche questo, a testa in giù.

Programmando lo scatto della macchina fotografica a due secondi dopo la messa a fuoco, si ha il tempo di posizionare i fiocchi di neve sul piano di appoggio – che dovrà essere scelto di una tonalità scura per ottenere un maggior effetto contrasto – e togliere le mani prima che lo scatto avvenga.

Una volta che la foto sarà stata scattata, basterà procedere alla sua lavorazione con un apposito programma di fotoritocco per creare immagini bellissime.

Foto | Pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>