Leica D-Lux 5: una fotocamera già vista?

di Francesca Spanò Commenta

L’aspetto è familiare e se vi sembra di avere visto questa fotocamera già da qualche parte non vi sbagliate: si perchè la Leica D-Lux 5 è la versione made in Germany della Panasonic Lumix LX5. Insomma, una sorta di gemella anche se con caratteristiche differenti, rendono accostabili i due prodotti della più alta e moderna tecnologia. La compatta di fascia premium di nuova produzione, in particolare, vanta 10 Megapixel con zoom ottico 3,8x – con apertura f.2 – f3.3 – video HD a 720p, file RAW e tantissime funzioni manuali.

La scelta, quindi, resta tutta nelle mani del consumatore: spendere una grossa cifra per la prima o portare a casa con un costo a buon mercato quest’ultima, senza rinunciare a caratteristiche quali la nitidezza delle immagini e l’interessante riuscita anche in condizioni non proprio ottime. Il marchio del bollino rosso, poi, emoziona con la splendida livrea all black, con copriobiettivo in tinta. Preseguendo nelle peculiarità, ancora, si può dire che la Leica elabora i file JPEG in modo più efficiente, e meno compresso e i colori sono più naturali, ottimi per stampare degli indimenticabili poster.

Per non farsi mancare proprio nulla, il marchio offre, incluso nella confezione, Adobe Photoshop Lightroom 3, un software avanzato per la gestione e l’organizzazione delle foto con tutti gli strumenti per l’editing.Una Leica che compete con i brand più cari e mostra mirino elettronico, custodia vintage e flash rimovibile. Per quel che concerne lo scatto in sequenza, c’è ancora da lavorare perchè non è perfetto ma ciò che dovrebbe essere migliorata davvero è l’interfaccia. Si nota subito la grafica dei menu, banale quasi standard, che non rende giustizia a questo marchio molto noto, ma i consumatori al momento sembrano comunque apprezzarla molto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>