Nokia lancia pagina ufficiale dedicata alla fotografia

di Valentina Cervelli Commenta

Giusto un paio di giorni fa ci stavamo chiedendo a cosa puntasse la Nokia con i suoi smartphone in quanto a fotografia ed oggi abbiamo avuto la risposta. L’azienda ha infatti lanciato ufficialmente sul suo sito ufficiale una pagina dedicata interamente alla fotografia digitale ed a come ottenere risultati grandiosi con i suoi dispositivi.

Di sicuro dietro questa scelta deve esserci un piano molto più ampio di presentazione di smartphone o cameraphone dotati, come vi abbiamo anticipato, di sensori davvero importanti all’interno dei dispositivi. E questo ce lo conferma la pagina stessa aperta dalla Nokia, dove sfogliandola possiamo vedere come la fotografia digitale e non solo siano affrontati al pari di una rivista specializzata. Ritratti d’autore, mostre fotografiche e profili di grandi artisti trovano ampio spazio. Ma ciò che più colpisce sono le guide presenti sulla pagina, tutte dedicate all’uso delle fotocamere dei dispositivi Nokia Lumia.

Lo smartphone viene in pratica approcciato come una macchina fotografica capace di fare telefonate e gestire applicazioni. E questo, diciamocelo con sincerità, non ce lo aspettavamo davvero. Perché fa intravedere come l’azienda produttrice di cellulari stia decisamente ampliando il suo raggio di azione verso strade differenti da quelle dei suoi diretti concorrenti che come naturale aspettarsi puntano di più sul social network e sui programmi.

Questo rivoluziona il concetto di fotografia per un semplice motivo che ora vi spiegheremo. E non solo a livello tecnico. Immaginate che la Nokia riesca, con i suoi smartphone a dare la possibilità alle persone di fare foto almeno “semi-professionali” direttamente dal cellulare ad un prezzo decisamente competitivo. Che fine pensiate possano fare le compatte di fascia bassa? Già ora l’iPhone ed altri dispositivi  consentono di eseguire scatti di qualità pari a fotocamere compatte: chi più acquisterà questi dispositivi se potrà usufruire di una sorta di “all in one” con il proprio telefono? Tempo due anni e potremo verificare se le nostre intuizioni siano esatte.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>