Sottile ed efficiente: questa è la Kodak M590

di Francesca Spanò Commenta

E’ piccola, adatta alle donne perchè si può mettere in borsetta e agli uomini, perchè va nella tasca dei pantaloni e, all’occorrenza è pronta all’uso. La nuova Kodak M590, considerata la “più sottile al mondo” ha un design interessante e una grande funzionalità. Questa compatta, presenta quindi un sensore CCD da 14 megapixel e uno zoom con ingrandimento ottico 5x, equivalente a un 35 – 175 mm. In più non manca uno stabilizzatore che riesce a ridurre i movimenti della macchina e del corpo umano, fino ad ottenere immagini meno mosse possibile, un display LCD da 2,7 pollici con tecnologia KODAK Color Science, per una visione perfetta e una registrazione oltre che di scatti, pure di video HD a 720p.

Il nome completo è Kodak EasyShare M590 ed è totalmente automatica con scatto intelligente, rilevamento e riconoscimento dei volti che ultimamente è un must in molti prodotti di questo tipo e la presenza di una modalità Panorama per permettere foto del genere anche a chi non è fotografo. In questi mesi, infatti, i nuovi gioiellini in uscita facilitano al massimo il compito di chi sta dietro all’obiettivo e, praticamente chiunque, può partire con la certezza che i luoghi visitati saranno immortalati in maniera ottimale e,  se così non dovesse essere, si può sempre ritentare con lo scatto visto che è possibile visualizzare l’anteprima.

Finita l’estate questa è l’ennesima fotocamera che sarà in vendita già dalle prossime settimane e il prezzo non è neppure eccessivamente alto: sarà venduta al pubblico, infatti, a 179,99 euro. Insomma, questa volta, forse più che negli anni precedenti le case produttrici di prodotti tecnologicamente avanzati e i brand di respiro internazionale, hanno praticamente fatto a gara, lavorando per l’intera estate e riuscendo ad annunciare l’arrivo tra gli scaffali di prodotti molto interessanti. Nei prossimi mesi, poi, dovrebbero arrivare anche le macchine fotografiche in 3D, la nuova scommessa nel settore e a Natale, chissà, magari cambierà proprio il concetto di scattare una semplice fotografia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>