Pellicole fotografiche, la Ferrania riprende la produzione

di Valentina Cervelli Commenta

Negli ultimi anni la fotografia digitale ha conquistato il suo mercato, mandando in pensione senza porsi troppi problemi, la classica macchina fotografica. Un’azienda italiana, la Ferrania, ha deciso di andare in controtendenza: riprenderà a produrre la pellicola fotografica.

Parliamo di un interlocutore che in passato è stato leader di settore, non dell’ultimo arrivato, questo va sottolineato. Non ci stupisce quindi che in un moto di orgoglio e sicuramente dopo aver verificato la fattibilità del progetto la Ferrania abbia deciso di ricominciare a produrre, seppure in minore scala, delle pellicole per le macchine fotografiche analogiche. Perché questa decisione fa notizia? Ovviamente perché non parliamo dell’ennesima chiusura di stabilimenti che cedono davanti alla crescita esponenziale delle fotocamere digitali, ma perché ci troviamo davanti alla scelta coraggiosa di qualcuno che ha deciso di andare controtendenza, tentando di salvaguardare contemporaneamente sia quella che possiamo considerare una tradizione del mercato, sia dei posti di lavoro. Un po’ come è successo per le pellicole della Polaroid qualche tempo fa.

Non dobbiamo dimenticare che la Ferrania è un marchio che possiede più di un secolo di storia alle sue spalle e che non ha mai tentennato, nonostante qualche problema, nelle sue fondamenta fino alla diffusione a macchia d’olio delle fotocamere digitali e degli smartphone. L’intenzione di riprendere la produzione è stata diffusa direttamente dal brand sul suo blog. Per il momento la produzione di pellicole sarà molto contenuta, e correlata strettamente alle richieste che la Ferrania riceverà dal mercato e dai potenziali clienti. Questa decisione non deve essere considerata come poco importante, lo ripetiamo. Parliamo di un segmento del settore ormai molto particolare, che sopravvive solo grazie ad alcuni appassionati e ad una buona fetta di professionisti che per determinati ritratti e lavori ancora non se la sentono di abbandonare la vecchia pellicola. Sarà curioso vedere la risposta del pubblico a questa iniziativa della Ferrania. Voi che ne pensate?

Photo Credit | Wikipedia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>